Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Roseto della Pace
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

PRIVACY POLICY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che questo modulo invia i dati "E-mail" e "Richiesta" da te inseriti direttamente ai responsabili del Giardino da te scelto. Tali dati non vengono archiviati dal Titolare del trattamento e hanno la sola finalità di fornire il servizio di contatto. Cliccando sul bottone "Invia" confermi di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati e autorizzi i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite e-mail.

Invia

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
English Version

Roseto della Pace

Induno Olona, Varese

Accessibile ai disabili
Dog Friendly
Parcheggio
Ristorazione
Giardino moderno
In Nome della Rosa
Rosa Grandi Giardini Italiani
ScopriGallery

© Grandi Giardini Italiani

Orari di apertura

***Chiusura straordinaria fino a data da stabilirsi***

Tutti i giorni, festivi inclusi, dalle ore 8.30 alle ore 19.00

Festa delle rose recise: ultima settimana di maggio

Ingresso

Ingresso gratuito

Come arrivare
In auto
Autostrada A8 verso Varese/A26/Como/Chiasso/Svizzera uscita Gazzada/Varese Est. Continua su A60 seguendo le indicazioni per Provincia di Varese/Gazzada/SP57/Ponte di Vedano/de la Selvagna e prosegui seguendo le indicazioni per il centro del Comune di Induno Olona. Una volta raggiunto imboccare la Via Maciachini, che inizia di fronte al palazzo comunale, e proseguire verso l'area a parcheggio del cimitero.

In treno
Dalla Stazione di Milano Porta Garibaldi collegamenti regionali e quotidiani per Porto Ceresio, fermata Induno Olona. Dalla fermata proseguire a piedi per meno di 2 km fino a raggiungere il Roseto.
Il Roseto della Pace è una collezione di sole rose, presenti in centinaia di varietà diverse, molto curata, amata e vissuta, adiacente alla casa di cura per anziani del Comune di Induno Olona.
È nato su un'area dove prima sorgeva un fitto bosco di conifere, distrutto da una violenta tromba d'aria nell'estate 2011. A dare l'idea di sostituire gli alberi con le rose è stato Elio Bigi, giardiniere e storico floricoltore di Induno Olona: «È dal 1913 che qui in paese si organizza tutti gli anni a maggio una festa delle rose recise» racconta, «perciò proporre un roseto ci sembrava il modo migliore di onorare questa tradizione». A maggio 2013, 100 anni dopo la prima edizione della Festa delle rose, il giardino è stato ufficialmente inaugurato. Oggi il roseto si compone di quasi 6500 piante, per un totale di 612 varietà di rose diverse: rose antiche, inglesi, rampicanti, ma il gruppo più numeroso è quello degli ibridi di Tè.
Nel parco si può ammirare anche l'intera collezione delle statue dei Portatori di Cibo di Expo Milano 2015 del Maestro di scenografia italiana e premio oscar Dante Ferretti.
Il roseto è stato accolto con grande entusiasmo dai cittadini, non solo per la sua bellezza intrinseca, ma anche perché permette agli anziani ospiti della casa di cura di incontrare il “mondo esterno”; il suo valore aggiunto, e unico per un roseto pubblico.

Nel 2018 il roseto è stato insignito del premio “Miglior Terapia non convenzionale” da parte di Onda - l'Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere - dove grazie al suo percorso multisensoriale è possibile trattare con efficacia risolutiva i disturbi comportamentali degli ospiti, quali agitazione, aggressività e apatia, tramite la stimolazione senso-percettiva con i diversi colori presenti nel roseto, la stimolazione olfattiva grazie al profumo e musicale grazie all'impianto di filodiffusione che accompagna la visita nel parco.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
ROSA Grandi Giardini Italiani®

Giardini
nelle vicinanze

Scopri:
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Città
nelle vicinanze

Iscriviti alla nostra newsletter

Termini e condizioni

Iscrizione alla Newsletter

3.216.79.60 - Sun Dec 6 01:03:09 2020 (UTC Time)
Privacy Policy