Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Giardino di Villa Cusani Tittoni Traversi - ReGiS
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

PRIVACY POLICY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che questo modulo invia i dati "E-mail" e "Richiesta" da te inseriti direttamente ai responsabili del Giardino da te scelto. Tali dati non vengono archiviati dal Titolare del trattamento e hanno la sola finalità di fornire il servizio di contatto. Cliccando sul bottone "Invia" confermi di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati e autorizzi i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite e-mail.

Invia

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
English Version

Giardino di Villa Cusani Tittoni Traversi - ReGiS

Desio, Monza e della Brianza

Accessibile ai disabili
Adatto a famiglie
Dog Friendly
Giardino storico
ScopriGallery

Orari di apertura

La Villa è aperta al pubblico in occasione di mostre, manifestazioni, visite guidate su prenotazione

Il Giardino è aperto al pubblico a ingresso libero nei seguenti periodi:
dal 1° aprile al 31 ottobre dalle 7.30 alle 20.00
dal 1° novembre al 31 marzo dalle 8.30 alle 17.30

Ingresso

Ingresso al giardino gratuito

Visita Villa
Ingresso: € 4

Visita guidata Villa
Intero: € 8
Ridotto (6-12 anni e over 65): € 5

Visita guidata Villa e sotterranei
Intero: € 10
Ridotto (6-12 anni e over 65): € 7

Ingresso gratuito per i bambini l di sotto dei 5 anni e per le persone diversamente abili

Come arrivare
in auto
Dalla Superstrada Milano - Meda - Lentate/SP35 prendere l'uscita Tangenziale nord per A52 verso Venezia/Bologna/Aeroporto Linate. Proseguire su A52 fino all'uscita Nova Milanese verso Nova Milanese. La destinazione è circa a 3 km dall'uscita.

In treno
La Villa si raggiunge facilmente da Milano con i collegamenti della linea ferroviaria Trenord fermata Desio.
Cenni storici
La villa, già esistente nel XVI secolo con annesso giardino all'italiana, fu acquistata dai marchesi Cusani a metà del Seicento come casa di villeggiatura.
Ingrandita a partire dal 1776 su progetto di Giuseppe Piermarini, la residenza ospitò a fine Settecento gli Asburgo stabilitisi nella vicina Monza e i Borbone provenienti da Napoli. Una vera trasformazione si attuò a inizio Ottocento per volere di Ferdinando Cusani, che si avvalse della collaborazione del giardiniere Antonio Villoresi per la messa in opera di uno dei primi parchi all'inglese del nord Italia, documentato nel trattato ''Dell'arte de' Giardini Inglesi'' di Ercole Silva. Furono realizzate due serre per ricoverare le piante di agrumi d'inverno e, attorno al parterre antistante la villa, si realizzò un bosco di castagni attraversato da tre viali prospettici a raggiera, boschetti e un labirinto.
Di grande valore paesaggistico era il lago artificiale servito da una roggia, provvisto di darsena e di un'isoletta centrale, completato da una grotta con capanna affrescata. Con il passaggio di proprietà dell'avvocato Giovan Battista Traversi, nel 1817, l'architetto bolognese Pelagio Pelagi, fu incaricato del rinnovamento del complesso.

Il giardino di Villa Cusani Traversi è oggi ridimensionato ma il luogo mantiene intatto il fascino romantico della sistemazione all'inglese, offrendo la possibilità di passeggiare lungo i sentieri che si snodano in una macchia di oltre 700 esemplari arborei. L'ampio cannocchiale prospettico attraversa una fitta vegetazione, tra cui si scorgono la suggestiva torre del Palagi e il monumento funebre Traversi progettato da Luca Beltrami, per raggiungere la fontana con la statua di Nettuno al centro del parterre con la monumentale facciata sullo sfondo.

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Halloween

ARGOMENTO
PARCHI COMUNALI
I giardini comunali della rete Grandi Giardini Italiani

Giardini
nelle vicinanze

Scopri:
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Città
nelle vicinanze

Iscriviti alla nostra newsletter

Termini e condizioni

Iscrizione alla Newsletter

18.234.255.5 - Fri Nov 27 13:05:31 2020 (UTC Time)
Privacy Policy