Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Villa La Babina
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Villa La Babina

Sasso Morelli-Imola, Bologna

Accessibile ai disabili
Eco friendly
Parcheggio
Wi-Fi Area
ScopriVideo

Contatto

Centro Direzionale CLAI
Via Sasso Morelli, 40
40020 Sasso Morelli Imola (BO)

tel. +39 0542 55811
fax. +39 0542 55131

Coordinate GPS:
Latitudine: 44.416892 |
Longitudine: 11.739254

Sito Web

Scrivi al giardino

Visualizza la mappa

Aperture

Visite su appuntamento, previa prenotazione telefonica

Visite guidate al giardino e alla villa per gruppi (max 35 persone)

Eventi
Festa del contadino, settembre 2017

Costi

Gratuito

Appunti di viaggio
Alla CLAI, cooperativa di 283 produttori di prosciutto, salami e formaggi del territorio imolese, si deve il restauro della Villa e del suo giardino, oggi sede del centro direzionale della cooperativa che ne ha la proprietà.
La Cooperativa assicura una produzione di alta qualità, certificata e a KM0. La quasi totalità delle lavorazioni agricole sono effettuate in loco, ad eccezione delle forme di formaggio parmigiano che sono trasportate a Langhirano, nei pressi di Parma, per la stagionatura.

Tra gli eventi il più caratteristico è “ La Festa del Contadino”, appuntamento annuale per celebrare la vita di campagna e i suoi prodotti.

Per degustare le specialità locali consiglio la Trattoria del Passatore, antica locanda tra i campi con corte interna, caratteristico pergolato e ottimo lambrusco locale. Tutti i piatti sono rigorosamente fatti a mano e si possono trovare delle squisite tagliatelle che fanno gola alla clientela, poco turistica e decisamente locale.
Come arrivare
In auto
Autostrada A1 fino a Bologna, poi prendere A14 in direzione Ravenna fino all'uscita Imola. All'uscita mantenere la sinistra e proseguire verso Via Molino Rosso, alla rotatoria seconda uscita verso Molino Rosso, poi prendere Via Gambellara in direzione di Via Sasso Morelli fino a Sasso Morelli

In treno
Dalla Stazione Centrale di Bologna, prendere il regionale per Imola e poi autobus linea 153 Imola – Sesto Imolese – Conselice per 11 fermate (15 minuti circa)
Per informazioni: www.trenitalia.it
Cenni storici
Il parco della Villa La Babina si presenta maestoso immerso nella campagna all'inizio del borgo di Sasso Morelli nella pianura imolese, borgo rinnovato dall'Architetto Cosimo Morelli alla fine del XVIII sec .

L'impianto attuale, di tipo paesaggistico, presenta le caratteristiche dei parchi ottocenteschi delle dimore signorili della pianura bolognese. Sembra un'isola di verde che emerge nella pianura ed è costituito da alcuni elementi tipici: una quinta di verde perimetrale che circonda gli edifici ed ampi spazi a prato.

Si caratterizza per essere ancora oggi inserito nel contesto rurale originario, con il quale mantiene quell' unità paesaggistica che purtroppo in molti casi si è perduta.

La quinta di verde, di forma rettangolare è costituita da specie arboree in cui dominano la farnia (Quercus robur) e il leccio (Quercus ilex) con esemplari secolari e in cui vegeta un olmo ciliato (Ulmus laevis) monumentale. Una rinnovazione naturale ha modificato parzialmente le specie delle siepi perimetrali rendendo il passaggio all'esterno, da un punto di vista paesaggistico, molto più graduale.

All'interno la classica forma ad ovale contraddistingue la prospettiva principale, in cui confluiscono i vari sentieri, tutti con andamento rigorosamente curvilineo. Quì gli alberi sempreverdi prevalgono su quelli a fogli caduca, molti dei quali sono il frutto di un intervento effettuato dopo i guasti della seconda guerra mondiale.
Spiccano per vetustà e maestosità due Cedri dell'Atlante (Cedrus atlantica).

Il parco racchiude , una antica casa di villeggiatura ristrutturata alla fine del Settecento, che conserva elementi architettonici e decorativi del periodo neoclassico.
Nel 1999 la Cooperativa CLAI ne è rentrata in possesso al fine di utilizzare il complesso come Centro Direzionale.

Ha avviato lavori di recupero e di valorizzazione del parco, effettuando anche una consistente messa a dimora di alberi ed arbusti privilegiando l'impiego di latifoglie, con specie autoctone: tiglio (Tilia europaea), carpino bianco (Carpinus betulus) e farnia (Quercus robur) ...Tra gli arbusti, una bella collezione di ortensie (Hydrangea spp.).

Argomenti & Prossimi eventi

ARGOMENTO
Rose
Le rose sono la tua passione? Scopri nuovi giardini in cui ammirarle, itinerari dedicati e tante curiosità!

ARGOMENTO
Secret Gardens
Scopri il meraviglioso mondo dei Grandi Giardini Italiani Segreti!

ARGOMENTO
Viaggi nei Giardini
Proposte di viaggio alla scoperta dei Grandi Giardini Italiani

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.