Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Fondazione Nicola Del Roscio Giardino botanico
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Invia

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Fondazione Nicola Del Roscio Giardino botanico

Gaeta, Latina

Giardino botanico
ScopriGallery

Orari di apertura

Su prenotazione

Ingresso

Costo ingresso su richiesta

Cenni storici
Il giardino è nato nel 1985 grazie alla passione botanica e ambientale di Nicola del Roscio, sul terreno abbandonato che circonda una casa di epoca medievale, nel Parco Regionale di Monte Orlando, tra la Gaeta antica e la città moderna. Fin dall'inizio è stato destinato ad accogliere una ricerca sperimentale per l'acclimatazione delle palme, favorita dalla collocazione del luogo che beneficia di un microclima eccezionalmente mite, protetto dai venti freddi invernali dai monti Aurunci che si ergono dal mare fino a 1533 mt.
Oggi il giardino occupa circa 2 ettari ed è organizzato su 14 terrazze digradanti verso il golfo di Gaeta; accoglie esemplari di palme in ben 150 diverse specie, ottenuti da semi raccolti durante viaggi di lavoro in luoghi subtropicali. Molte delle specie qui nate da seme sono rare o in via di estinzione nei loro siti originali. Il giardino ha un equilibrio molto delicato a causa della rarità della specie, delle loro esigenze climatiche, del terreno terrazzato e della volontà di scegliere metodi totalmente coerenti con il rispetto dell'ambiente naturale. Per la cura delle piante vengono utilizzati esclusivamente prodotti biologici. Le risorse idriche sono un'altra delle criticità gestite con estrema attenzione: l'acqua piovana viene immagazzinata in cisterne, per essere poi utilizzata nei periodi di siccità. Alcune arnie aiutano a conservare l'equilibrio della flora e, nell'ultimo decennio, molti uccelli e altri animali hanno scelto il giardino come loro habitat.
Il giardino è gestito dalla Fondazione Nicola del Roscio, impegnata nel mondo dell'arte e nella tutela delle opere di Cy Twombly, artista, pittore, scultore e fotografo statunitense che a lungo visse a Gaeta. La Fondazione sostiene la manutenzione e il miglioramento del giardino, che ha raggiunto oggi una risonanza internazionale; alcuni esemplari di palme sono stati donati alla città di Gaeta, nel quadro di una collaborazione che vede la Fondazione impegnata nella valorizzazione dell'interesse territoriale e ambientale, con accoglienza delle attività didattiche, di studio e di ricerca scientifica. A breve la Fondazione pubblicherà un libro sul giardino, con foto e consigli basati sulle esperienze personali di Nicola del Roscio in tema di semina, acclimatazione e salvataggio della flora subtropicale.

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.