Scrivi
Grandi Giardini Italiani
Castello di Torcrescenza
Scrivi per avere informazioni. Tutti i campi sono obbligatori

INFORMATIVA SULLA PRIVACY
Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per i soli fini di contatto che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Invia" autorizzi il titolare del trattamento ed i responsabili del Giardino scelto a contattarti tramite i canali da te forniti. Potrai esercitare i diritti previsti ai sensi del d.lgs.196/03 (Codice in Materia di Protezione dei Dati Personali).

Cerca
Grandi Giardini Italiani
Ricerca nel sito
Cerca un termine in Giardini
Giardini
Go to English Version

Castello di Torcrescenza

Roma

Giardino storico
ScopriGallery

Aperture

Su prenotazione

Costi

Su richiesta

Come arrivare
In auto
Dal G.R.A.: Via Flaminia uscita 6 direzione Roma Centro. Seguire le indicazioni per via Due Ponti

In Treno
Ferrovie dello Stato e Italo Treno garantiscono collegamenti quotidiani verso la Stazione di Roma Termini. Proseguire con MetroA fermata Ottaviano poi prendere bus n.32, fermata Flaminio Cantalupo
Cenni storici
Immerso in un parco secolare alle porte di Roma, il Castello di Torcrescenza risale alla seconda metà del XV secolo dove sorgeva un'antica torre del 1100. Guida naturale al castello sono un suggestivo viale nel bosco di querce, pini e allori in cui all'imbrunire fanno capolino famiglie di fagiani ed istrici, ed il viale di rose mellandine, in fiore da maggio a novembre.

Il Castello ha ispirato artisti come Claude Lorrain che lo ritrasse nel 1648 in un dipinto esposto al Metropolitan Muesum di New York, e Nicolas Poussin che lo dipinse più volte nei suoi paesaggi. È anche conosciuto come il castello delle mimose perché a febbraio si tinge d'oro.
È un giardino composito dove si esaltano sia precisioni di un disegno formale con le fontane che incanalano l'acqua scendendo da un vascone all'altro, seguendo il percorso a gradini così da creare giochi d'acqua, sia la fantasia di un giardino mediterraneo. È stata creata la zona delle piante succulente arrivate dalla Sicilia e profumate da una collezione di piccoli agrumi antichi in vaso, che durante l'inverno vengono messi a dimora in una serra. Questa idea è nata da un quadro di Joseph Heinz del 1625 che rappresenta il giardino all'italiana di Villa Borghese dove vi sono piccoli alberi di agrumi per consentire alle dame di cogliere i frutti facilmente.

Imitando il giardino segreto di villa Borghese s'incontrano iris, anemoni o fiori del vento, myosotis e collezioni di narcisi e tulipani storici. Nel giardino non mancano le piante aromatiche, ornamentali e le rose.

Dal ponte levatoio si entra nel castello e si giunge al chiostro, con le sue quindici colonne ottagonali in peperino ricoperte di ficus pumila, che incanta il visitatore con il suo particolare fascino romantico.

Situato alle porte di Roma, il Castello di Torcrescenza è il luogo ideale e completamente predisposto per organizzare eventi privati in un'atmosfera unica e suggestiva.

Altri
Giardini
nelle vicinanze

Scopri
cosa fare,
dove mangiare,
dove dormire

Quali città vedere
qui vicino

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti
Informativa sulla privacy

Grandi Giardini Italiani, in qualità di Titolare del trattamento, ti informa che i dati che fornirai saranno utilizzati solo per trasmetterti via email la newsletter che hai richiesto. Cliccando sul bottone "Iscriviti" autorizzi il titolare del trattamento ad inviarti la Newsletter. Potrai esercitare i diritti previsti all'art. 7 D.Lgs.196/2003 ed in particolare chiedere in qualsiasi momento la cancellazione cliccando sul link apposito presente in ogni Newsletter.